Seguici su
Cerca

Ripartire dalla relazione di cura: medicina e società dopo la pandemia - Martedì 10 maggio

8 Maggio 2022

La pandemia ha costituito uno stravolgimento globale di tutti i settori della società e la medicina è quello che più di tutti è stato coinvolto in prima linea. Medici e operatori sanitari in genere, sono stati interpellati dagli enti promotori per vivere un momento importante di sosta, di ascolto, soprattutto di domanda: come sta cambiando la relazione di cura dopo l’emergenza?

Su questo tema martedì 10 maggio, alle 10,30, nella sala "Paolo VI" del Centro pastorale francescano per il dialogo e la pace di Comiso (Santuario dell’Immacolata, via Degli Studi 56), si terrà il seminario "Ripartire dalla relazione di cura: medicina e società dopo la pandemia", terzo appuntamento del ciclo "Percorsi con-nessi per ripartire", promossi dall’Ufficio per la cultura della Diocesi di Ragusa, dalla Cattedra di Dialogo tra le culture e dall’Università di Catania (sede di Ragusa Ibla).

Apriranno l'incontro mons. Giuseppe La Placa (vescovo di Ragusa), padre Biagio Aprile (direttore dell’Ufficio per la cultura della Diocesi di Ragusa e della Cattedra “Dialogo tra le culture”), Carlo Vitali, (presidente dell’Ordine dei medici OMCEO Ragusa) e Santo Burgio (presidente della Struttura didattica speciale di “Lingue e Letterature straniere” dell’Università di Catania). 

Modereranno l’incontro Giuseppe Di Mauro (vicedirettore dell’Ufficio per la cultura della Diocesi di Ragusa e della Cattedra di Dialogo tra le culture) e Letizia Drogo (psicologa, ASP Ragusa).

Interverranno Raffaele Elia (direttore sanitario ASP Ragusa), Carlo Vitali,  Maria Antonietta Di Rosolini (direttore UOSD Malattie infettive Ragusa) Rosa Giaquinta (medico di Medicina Generale) Cristian Di Giorgi (coordinatore infermieristico ASP Ragusa), don Giorgio Occhipinti (direttore Ufficio per la pastorale della salute, Diocesi di Ragusa) e Antonio Roberto Cascio (psicologo,  ASP Ragusa).

Segui l'evento in streaming