Policlinico, Clinica Chirurgica I tra i centri ad alto volume di chirurgia laparoscopica in Italia

Nel 2020 l'equipe diretta dal prof. Francesco Basile ha eseguito 90 interventi per patologia colo-rettale utilizzando il Robot DaVinci Xi 

3 Dicembre 2020
Alfio Russo

Nel 2020, nonostante l’insorgenza della pandemia ed il periodo di lockdown, all'interno della Clinica Chirurgica I dell'Azienda ospedaliero-universitaria "Policlinico" di Catania sono stati eseguiti 90 interventi per patologia colo-rettale utilizzando metodiche all’avanguardia e garantendo la massima sicurezza e protezione dei pazienti in tutto l’iter terapeutico.

Un dato che pone l’equipe della Clinica Chirurgica I diretta dal prof. Francesco Basile - e composta dal dott. Riccardo Morici e dal prof. Antonio Biondi -, tra i centri in Italia ad alto volume di chirurgia laparoscopica in Italia.

L’80% dei pazienti operati dall’equipe diretta dal prof. Francesco Basile, infatti, era affetto da patologia oncologica - 51 tumori del colon (70%) e 21 tumori del retto (30%) -, e la percentuale di interventi eseguiti con tecnica laparoscopica è stata pari al 75%.

Un dato decisamente più alto rispetto alla media nazionale che secondo i dati Agenas, per gli interventi per patologia colo-rettale eseguiti con tecnica mininvasiva, si aggira intorno al 60%.

Il cancro colo-rettale è il terzo tumore in ordine di frequenza nell’uomo e il secondo nella donna, con circa 49.000 nuovi casi diagnosticati in Italia nel 2019. Anche se la mortalità è scesa dagli anni ’90, rimane in ogni caso la seconda causa di morte per cancro in entrambi i sessi.

Un risultato raggiunto dall'equipe del prof. Basile grazie all'utilizzo del Robot DaVinci Xi sfruttando le prerogative che consentono una visione 3D ad alta definizione magnificata fino a 10 volte rispetto alla normale visione del nostro occhio, insieme alla strumentazione Endowrist che permette una rotazione con una ampiezza maggiore rispetto a quella del polso umano.

Il chirurgo, grazie all'utilizzo del Robot DaVinci Xi, si trova così immerso nel campo operatorio con una visione, precisione e controllo potenziati.

Dal mese di ottobre è stata avviata l’attività di Chirurgia Robotica nel campo della chirurgia oncologica colo-rettale e già sono state eseguite 12 procedure complesse, tra le quali 7 resezioni del colon-retto per patologia oncologica con risultati ottimali e pieno soddisfacimento dei pazienti.

Il "Policlinico" di Catania è la prima azienda pubblica a Catania e provincia ad avere a disposizione un sistema di chirurgia robotica di ultima generazione che eviterà a tanti siciliani di rivolgersi a centri fuori regione per essere sottoposti ad interventi che sono ormai considerati il trattamento di scelta per le neoplasie del colon.

Pieno apprezzamento per l’attività robotica viene dal direttore generale dell'azienda ospedaliero-universitaria dott. Gaetano Sirna che si è detto "orgoglioso che all'interno del Policlinico di Catania grazie, alla Clinica Chirurgica I diretta dal prof. Francesco Basile, si effettuino ad ottimi livelli anche interventi complessi di chirurgia oncologica robotica”.