Università, il direttore generale Bellantoni ritira le dimissioni

5 Luglio 2018

Si è tenuta questo pomeriggio la riunione congiunta del Senato accademico e del Consiglio di amministrazione dell’Università di Catania convocata dal Rettore Francesco Basile, in seduta straordinaria, per discutere della lettera di dimissioni presentata il 2 luglio scorso dal Direttore generale.

Nel corso del lungo incontro il dott. Candeloro Bellantoni ha illustrato all’assemblea le ragioni che lo hanno portato alla richiesta di risoluzione anticipata del rapporto di lavoro con l’Ateneo catanese, chiarendo che i motivi del disagio manifestato nella sua nota sono riconducibili soltanto alla impossibilità di portare avanti in tempi stretti l’attesa riorganizzazione amministrativa dell’Ateneo per le difficoltà incontrate a causa di esigenze contrastanti espresse dalle varie componenti dell’amministrazione.

Dopo un aperto confronto e al termine dei numerosissimi interventi, con i quali i rappresentanti dei docenti, del personale e degli studenti hanno manifestato apprezzamento per l’operato del Dg, constatato che non è venuta meno la fiducia reciproca tra il Rettore, gli Organi di governo e il dott. Bellantoni, il Senato e il Consiglio hanno chiesto all’unanimità al Direttore generale di proseguire il suo percorso alla guida dell’amministrazione universitaria etnea, garantendo pieno appoggio alla sua azione. Il dott. Bellantoni ha ringraziato l’assemblea e ha ritirato le dimissioni.