Scienze chimiche: si rinnova l’offerta formativa delle lauree magistrali

7 Gennaio 2019

“Restyling” in atto per il dipartimento di Scienze chimiche dell’Università di Catania: il Senato accademico, nell’ultima seduta dello scorso 17 dicembre, ha approvato la rimodulazione dell’offerta formativa, relativa ai corsi di laurea magistrale. Dal prossimo anno sarà avviato un unico corso magistrale in Scienze chimiche che ingloberà quelli attualmente attivi: Chimica biomolecolare, Chimica dei Materiali e Chimica organica e bioorganica.

“Il nuovo corso – spiega il direttore del dipartimento Roberto Purrello – sarà strutturato con una parte comune di 24 crediti e diversi percorsi culturali (curricula) che, oltre ai tre “storici” del dipartimento relativi alla Chimica biomolecolare, dei Materiali e organica e bioorganica, prevedono un curriculum nel campo industriale/analitico-ambientale, molto richiesto dagli studenti. Si stanno progettando, inoltre, altri tre curricula: uno sui beni culturali, uno per la didattica e uno internazionale, così da offrire agli allievi una scelta formativa che meglio si adatti alle loro aspirazioni e propensioni”. “Il nostro obiettivo – conclude il direttore - è quello di razionalizzare, ammodernare e ampliare la nostra offerta e dare così ai futuri laureati una preparazione culturale più attinente alle nuove sfide di una società le cui esigenze mutano velocemente. L’alta qualità dei corsi di studio in Chimica ha sempre trovato ampio riscontro nel successo occupazionale dei suoi laureati e con questa iniziativa il dipartimento conta di rendere ancora più veloce ed efficace il loro ingresso nel mondo del lavoro”.