Leggere, tradurre, pensare: ai Benedettini la Giornata dei dottorati italiani di Scienze del Testo e dell’Interpretazione

5 Giugno 2018

Giovedì 7 giugno, a partire dalle 15, nell'Auditorium del Monastero dei Benedettini, si terranno i lavori della Giornata dei Dottorati italiani di Scienze del Testo e dell’Interpretazione dal titolo "Leggere, tradurre, pensare". L'iniziativa, che proseguirà anche l’indomani, venerdì 8 giugno, è organizzata dal dottorato in Scienze dell’Interpretazione e dal Dipartimento di Scienze umanistiche dell'Università di Catania (Giulia Cacciatore, Giuseppe Canzoneri, Milena Giuffrida, Miryam Grasso, Marica Magnano San Lio, Marco Petralia, Pietro Russo). Alle 20,30 è inoltre prevista una conversazione itinerante sul futuro della ricerca al Monastero dei Benedettini, curata dall'associazione Officine Culturali e dai dottorandi di Unict.

Dopo i saluti istituzionali del prorettore dell’Università di Catania Giancarlo Magnano San Lio e del direttore del Disum Marina Paino, introdurranno la tematica i docenti Alberto Giovanni Biuso (Filosofia teoretica) e Antonio Pioletti (emerito di Filologia romanza).

Nel corso del convegno saranno presentati i dottorati degli atenei di Roma “La Sapienza” in "Studi di lingua, letteratura e traduzione inglese" (coordinatore Giorgio Mariani), "Scienze del Testo dal Medioevo alla Modernità: filologie medievali, paleografia e studi romanzi" (coordinatrice Nadia Cannata) e in "Italianistica" (coordinatrice Beatrice Alfonzetti); dell'Università di Bologna in "Traduzione, interpretazione e interculturalità" (coordinatrice Raffaella Baccolini, delegata Silvia Bernardini) e dell'Università di Catania in "Scienze dell’Interpretazione" (coordinatore Antonio Sichera).