Le prospettive di un nuovo modello di Università: il presidente dell’Anvur Paolo Miccoli ospite dell’Ateneo catanese

29 Gennaio 2018

Vqr e accreditamento istituzionale: una piccola rivoluzione per gli Atenei italiani che in futuro otterranno parte dei fondi ministeriali (il cosiddetto Fondo di Finanziamento ordinario), sulla base della valutazione della qualità didattica e di ricerca effettuata dall’ Agenzia nazionale di Valutazione del Sistema universitario e della Ricerca (Anvur).

Proprio il neopresidente dell’Anvur sarà ospite dell’Università di Catania, nell’ambito del convegno dal titolo “La medicina legale tra presente e futuro: evoluzione di una disciplina da sempre di ausilio alla Giustizia ed oggi anche bibliometrica”. L’incontro si terrà domani pomeriggio, martedì 30 gennaio, a partire dalle 16.30 nell’aula magna della Torre biologica dell’Università di Catania (via Santa Sofia 97) ed è stato organizzato dal prof. Cristoforo Pomara, docente di Medicina legale nel dipartimento di Scienze mediche, chirurgiche e Tecnologie avanzate “Gian Flippo Ingrassia”.

L’incontro sarà aperto dagli indirizzi di saluto del rettore Francesco Basile, del sindaco di Catania Enzo Bianco, dell’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione Roberto Lagalla, dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, del presidente dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Catania, Massimo Buscema, del presidente della Scuola di Medicina dell’Università di Catania Giuseppe Sessa e direttore del dipartimento Stefano Puleo.

Seguirà una tavola rotonda presieduta dai prof. Puleo e Sessa e introdotta e moderata dal portavoce del rettore Antonino Biondi. Interverranno i docenti Vittorio Fineschi e Paola Frati (Università di Roma La Sapienza), oltre al prof. Pomara.

Successivamente il presidente dell’Anvur Paolo Miccoli terrà il suo intervento programmato dal titolo “Dalla Vqr all’accreditamento istituzionale: prospettive di un nuovo modello di università” e si confronterà con il rettore Basile e i rettori delle Università di Palermo, Messina, Enna e Foggia Fabrizio Micari, Pietro Navarra, Giovanni Puglisi e Maurizio Ricci.

Università di Catania
Ufficio comunicazione e stampa
Giuseppe Melchiorri