Fisica nucleare, a Catania dal prossimo anno un percorso di studi specialistico congiunto con altre Università europee

16 Febbraio 2017

Dal prossimo anno, gli iscritti al corso di laurea magistrale in Fisica dell’Università di Catania potranno specializzarsi nel settore dei fenomeni nucleari e ottenere un titolo dal valore internazionale. I laureati triennali – italiani e stranieri – che si immatricoleranno per l’a.a. 2017/18 potranno infatti optare per il nuovo curriculum “Nuclear Phenomena and their applications”, che sarà attivato grazie al programma Erasmus Mundus Joint Master Degree on Nuclear Physics, in partenariato con alcuni atenei spagnoli, l’Università di Caen, in Francia, e l’Università di Padova.

Per sfruttare questa interessante opportunità di specializzazione è però necessario candidarsi già sin da ora, fino al prossimo 28 febbraio, tramite il sito internet http://alojamientosv.us.es/nuphysjmd/.

Chi verrà ammesso potrà quindi scegliere in quale delle università partecipanti – e tra queste c’è proprio l’Ateneo catanese -, iscriversi e frequentare, usufruendo  di una borsa di studio per i due anni di corso magistrale. I laureati con questo curriculum godranno inoltre del titolo congiunto, riconosciuto e validato, cioè, da tutte le istituzioni che hanno promosso tale percorso di studi, che si caratterizza, pertanto, per l’alta qualità degli studi e per lo specifico "valore aggiunto europeo".

Ufficio Comunicazione e Stampa
Università di Catania

Mariano Campo