Calypso South, il 12 agosto la presentazione del progetto

6 Agosto 2021

Giovedì 12 agosto, alle 10, si terrà l'evento "Calypso South - Inauguration oh Hf Radar" organizzato dal Physical Oceanography Research Group of University of Malta.

Nel corso dell'iniziativa sarà illustrato il progetto Calypso South realizzato nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera INTERREG V-A Italia-Malta che, grazie alla rete di sistemi HF, consente la misura delle correnti marine superficiali e delle onde del mare a scala oraria. Un progetto finalizzato ad implementare gli strumenti di monitoraggio e di offrire nuovi servizi a supporto delle autorità competenti nelle operazioni di sicurezza marittima e di difesa dall’inquinamento.

La rete del sistema permanente ed operativa, avviata nel 2012, è costituita da sette antenne HF collocate sulla costa siciliana (Pozzallo, Marina di Ragusa e Licata) e sulle coste a nord e a sud di Malta (Ta’ Barkat, Ta’ Sopu, Ta’ Cenc e Ghar Lapsi). Il progetto trae vantaggio dagli sviluppi dei precedenti progetti “Calypso” e “Calypso Follow On” e consente, grazie al sistema HF, di potenziare e favorire la sicurezza nel trasporto marittimo nel canale siculo-maltese mitigando gli effetti di eventuali sversamenti di idrocarburi a tutela delle coste siciliane e maltesi favorendo lo sviluppo socio-economico dei territori interessati.

Il sistema di monitoraggio, inoltre, prevede l’utilizzo di una sofisticata rete di 11 stazioni meteorologiche già installate sul territorio italiano e maltese. I dati raccolti dalle stazioni meteo, grazie alle procedure di automazione per l’esportazione dei file, vengono trasferiti al Cnr IAS di Capo Granitola (proprietaria dell’antenna Hf di Marina di Ragusa) e all’Università di Malta per le successive elaborazioni che sono consultabili tramite un'applicazione per dispositivi mobili e smartphone, l'app denominata KAPTAN e, recentemente, anche con un'interfaccia web-based denominata PORTO.

Il progetto Calypso South è realizzato da un partenariato costituito da costituito da University of Malta (ente capofila), Università di Palermo (Polo Universitario di Trapani), Transport Malta, Civil Protection Malta, Cutgana dell’Università di Catania, Arpa Sicilia e Cnr IAS di Capo Granitola.

Aprirà i lavori il prof. Aldo Drago, project leader and Coordinator of the Physical Oceanography Research Group dell'University of Malta, con un intervento dal titolo "The CALYPSO South project – Delivering marine data to the nation". A seguire Adam Gauci e Joel Azzopardi dell'University of Malta interverranno sui temi "Benefits to Maltese stakeholders in the CALYPSO South Project" e "Predicting meteo-marine conditions in the CALYPSO South Project".

Dopo l'intervento del rettore dell'University of Malta, prof. Alfred Vella, interveranno Joseph Bugeja, CEO di Transport Malta, su "Relevance of the project to Transport Malta", e Emanuel Psaila, director general della Civil Protection Department, su "Relevance of the project to Civil Protection Department".

Chiuderà gli interventi Aaron Farrugia, Minister for the Environment, Climate Change and Planning di Malta. I lavori saranno moderati da Anthony Galea.

È possibile seguire l'evento sulla pagina Facebook del progetto Calypso South