Un seminario di Sara Gentile al Centre de recherches politiques de Sciences Po

La docente del dipartimento di Scienze politiche e sociali ha tenuto una relazione sul complesso rapporto tra politica e linguaggio
11 Aprile 2017

La prof.ssa Sara Gentile, docente di Scienza politica al dipartimento di Scienze politiche e sociali e Professeur invité al Centre de recherches politiques de Sciences Po (Cevipof), ha tenuto nei giorni scorsi nella struttura accademica parigina un seminario sul tema "Le langage populiste et la langue perdue de la politique". Approfondendo i casi di Jean Marie e Marine Le Pen e Sarkozy, in Francia, e di Salvini, Grillo, Berlusconi e Renzi in Italia, la docente ha analizzato la complessa relazione tra la politica e il linguaggio che, fin dall’antichità, è stata al centro dell’attenzione di storici e filosofi, evidenziando poi il rapporto tra linguaggio populista e il linguaggio della crisi e mostrando come la lingua della politica si sia snaturata, fino a privarsi dei suoi tratti specifici, dei suoi significati e dei suoi valori.