Premio Mesap a tre dottori di ricerca catanesi

Emanuele Luigi Sciuto, Salvatore Lombardo e Nunzio Greco i primi tre classificati del premio Dario Scapaticci
25 Giugno 2018

Mesap - il polo di innovazione della Regione Piemonte dedicato alla Meccatronica e ai Sistemi Avanzati - ha premiato i dottori di ricerca finalisti della III edizione del concorso Dario Scapaticci, per ricordare la figura umana e professionale del Responsabile Tecnico del Polo dal 2009 al 2015, prematuramente scomparso.

I primi classificati sono stati tre dottori di ricerca dell'Università di Catania: Emanuele Luigi Sciuto (Dottorato in Scienza dei Materiali e Nanotecnologie, primo classificato con una tesi su "Sviluppo di tecnologie innovative per l’estrazione e rilevazione del Dna), Salvatore Lombardo (Dottorato in Scienza dei Materiali e Nanotecnologie, secondo classificato con una tesi su "Metodi cinetici e elettromagnetici accoppiati per la simulazione di processi complessi" e Nunzio Greco (Dottorato in Ingegneria dei Sistemi, energetica, informatica e delle Telecomunicazioni, terzo con una su "Convertitori DC/DC ad elevata integrazione con doppio isolamento galvanico"

Attraverso un momento di presentazione individuale dal palco di fronte alla platea composta dagli imprenditori associati, i sei giovani dottori di ricerca provenienti da tutta Italia hanno trattato i temi delle loro rispettive tesi di dottorato e si sono contesi i premi per un ammontare di complessivo di 10 mila euro, attraverso criteri di valutazione che variano dall’utilità e spendibilità a livello industriale e il valore delle ricadute sul sistema delle imprese, la progettazione di prototipi/dimostratori e la presenza di brevetti e di tematiche legate all’internazionalizzazione.

Mesap è un'associazione di aziende, organiscmi di ricerca e due atenei che si occupa  del trasferimento tecnologico di interesse per i suoi associati. Tali tematiche sono coerenti con la strategia di specializzazione intelligente (S3) della Regione Piemonte, focalizzata sui settori aerospazio, automotive, meccatronica, chimica verde/clean tech, salute e benessere e coerenti con le traiettorie prioritarie Smart/digitalisation e Resource efficiency.