Ecco il bando per oltre 1000 nuovi studenti part-time

Presentazione domande entro venerdì 16 dicembre: collaborazioni da 150 ore, con un compenso orario di 7,75 euro
14 Novembre 2016

Sono 1084 le collaborazioni previste dal bando di concorso per la selezione di studenti part-time che svolgeranno attività di supporto al funzionamento delle strutture dell’Università di Catania nell’anno accademico corrente. Una cifra molto elevata, la stessa dello scorso anno (ben 638 posti in più rispetto al 2014-2015, quando le collaborazioni erano state 446) alla quale si aggiungeranno presto i posti da assegnare a sostegno delle attività dell’Azienda Policlinico-Vittorio Emanuele e dell’Ersu di Catania, in base alle richieste di ciascuna delle suddette strutture. 

Le domande di partecipazione vanno presentate esclusivamente in modalità telematica, secondo quanto prevede il bando – disponibile sull’home page dell’Università di Catania, www.unict.itentro venerdì 16 dicembre 2016.

Possono concorrere tutti gli studenti dell’Ateneo catanese iscritti ad un corso di laurea, di laurea magistrale o di laurea magistrale a ciclo unico in anni successivi al 1° che si siano trovati non più di una volta nella condizione di fuori corso o ripetente, o che si trovino la prima volta in questa condizione.

Gli studenti devono inoltre avere un indicatore della condizione familiare (Ice) non superiore a 51 mila euro (nella formazione delle graduatorie verrà comunque data la priorità a coloro che abbiano un Ice non superiore a 23 mila euro) e devono avere superato, alla data del 10 ottobre scorso, almeno i 2/5 dei CFU previsti dal piano di studio, con una media non inferiore a 24/30 (per gli studenti ripetenti il numero di crediti formativi minimo sarà aumentati di 3 CFU).

Gli studenti selezionati saranno chiamati a svolgere la loro attività negli uffici e nelle strutture di didattica e di ricerca dell’Ateneo. I vincitori del concorso avranno in particolare tre mansioni, a seconda della struttura di assegnazione: supporto alle attività di segreteria, supporto all’apertura e al funzionamento delle sale studio e delle biblioteche, supporto all’apertura delle sedi universitarie.  

Ogni collaborazione avrà una durata massima di 150 ore (da svolgere entro l’anno accademico), con un compenso orario di 7,75 euro.

 

Links correlati

Il bando part-time 2016-2017