Due ricercatori dell’Università di Catania premiati dalla Fondazione Umberto Veronesi

Davide Barbagallo e Andrea Magrì fanno parte del gruppo di 194 vincitori di borse di ricerca nella Call 2017 della Fondazione
26 Maggio 2017

I due ricercatori dell’Università di Catania, Davide Barbagallo e Andrea Magrì, sono stati premiati lo scorso 27 aprile a Milano dal prof. Paolo Veronesi, presidente della Fondazione Umberto Veronesi, durante la cerimonia di consegna dei Grant 2017. I due ricercatori fanno parte del gruppo di 194 vincitori di borse di ricerca nella Call 2017. In particolare, il dott. Andrea Magrì è risultato vincitore di una borsa di ricerca post-doc, della durata di 1 anno, per continuare a svolgere la sua attività di ricerca nel laboratorio di Biologia molecolare del dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche ed Ambientali dell’Università di Catania sotto la supervisione della prof.ssa Angela Messina. Il progetto di ricerca riguarda lo studio di peptidi interferenti con l’aggregazione proteica nella malattia neurodegenerativa Sclerosi Laterale Amiotrofica, e la possibile applicazione terapeutica futura.

 Il dott. Davide Barbagallo è risultato vincitore di un travel grant della durata di 6 mesi per svolgere parte della sua attività di ricerca presso l’Università di Aarhus (Danimarca, UE). La sua attività di ricerca, svolta nel Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche all’interno del gruppo coordinato dal prof. Michele Purrello, riguarda lo studio della espressione e delle funzioni biomolecolari degli RNA non codificanti nel Glioblastoma Multiforme, nonché le possibili applicazioni biotecnologiche di questi dati.