Disum, va in pensione il dipendente Salvatore Frischetto

Dopo 43 anni di servizio si congeda una delle figure più carismatiche del dipartimento
5 Aprile 2017

Con un’emozionante cerimonia tenutasi giovedì 30 marzo nell’emeroteca dell’ ex Monastero dei Benedettini alla presenza del prorettore Giancarlo Magnano San Lio, del direttore del dipartimento di Scienze umanistiche Maria Caterina Paino, il personale tecnico-amministrativo ha festeggiato il pensionamento di Salvatore Frischetto una delle figure più conosciute e carismatiche della biblioteca del Disum, che da primo aprile 2017 è andato in pensione.
Per il festeggiato è stato un’esplosione di emozioni, ricordi, sorrisi e tante lacrime, molti applausi e toccanti discorsi carichi di emozione. Frischetto va in pensione dopo 43 anni di esemplare servizio donati con amore e passione dedicati con serietà, competenza, a cui ha sempre svolto la propria attività professionale, contribuendo anche alla crescita della biblioteca. È stato un punto di riferimento per molti, un vulcano di idee e di energia soprattutto anche come sindacalista, ha lottato per i diritti dei colleghi, sempre nel rispetto della legalità e dell’onestà intellettuale.