Concluso il progetto internazionale WATinTECH

Il prof. Giuseppe Cirelli coordinava l'unità di ricerca del Di3A
19 Giugno 2019

Si è concluso il progetto WATinTECH (“Smart Decentralised Water Management through a Dynamic Integration of Technologies”), finanziato all’interno del programma JPI WATERWORKS 2014 per 3 anni (2016-2019), al quale ha partecipato, nell'ambito di un partenariato internazionale, il gruppo di ricerca di Idraulica e Conservazione del Suolo del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A) dell’Università di Catania. 

Il progetto prevedeva la realizzazione di un sistema decentralizzato di tecnologie innovative per il trattamento delle acque reflue e da deflusso superficiale urbano, prospettando anche il recupero di preziose risorse “on-demand”, quali acqua, energia (metano) e prodotti chimici, per il loro riuso localizzato. 

In particolare, l'unità di ricerca del Di3A, coordinata dal prof. Giuseppe Cirelli, ha valutato l’affidabilità qualitativa ed idraulica di un impianto di fitodepurazione ibrido su scala pilota per il trattamento alternato di due tipologie di refluo, nelle tipiche condizioni climatiche mediterranee, che è  stato installato nell'area parcheggio dell'Ikea Store di Catania.