Venti abbonamenti gratuiti al Teatro Massimo per gli studenti più meritevoli

Il rettore Pignataro: "Musica e teatro le massime rappresentazioni di un patrimonio immateriale che l'Ateneo ha il dovere di tutelare e valorizzare"

7 Marzo 2016
Giuseppe Melchiorri

L'Università di Catania "premia" i suoi studenti più meritevoli con un abbonamento gratuito alla stagione lirica 2016 del Teatro Massimo Vincenzo Bellini. Grazie ad una convenzione tra l'Ateneo e il Teatro catanese, questa mattina, nei locali del Palazzo centrale, il rettore Giacomo Pignataro ha consegnato - alla presenza del delegato alla comunicazione Luciano Granozzi e della componente del Consiglio di amministrazione del Bellini Maria Rosa De Luca - gli abbonamenti a venti studenti provenienti da diversi corsi di laurea (triennali, a ciclo unico e magistrali), selezionati in base alla media ponderata dei voti conseguiti negli esami di profitto e alla regolarità della loro carriera accademica.
 
«Con questa iniziativa - ha spiegato il rettore Pignataro - intendiamo incentivare nei nostri studenti l'interesse verso la musica e il teatro, massime rappresentazioni di un patrimonio immateriale che l'Ateneo ha il dovere di tutelare e valorizzare, anche favorendone la fruizione da parte delle giovani generazioni». «Mi auguro - ha concluso il rettore - che i nostri allievi possano vivere questa stagione lirica con entusiasmo e che ciò permetta loro di appassionarsi a queste due forme artistiche».

Gli studenti premiati sono: Stefania Maria Bennici (cdl in Biotecnologie agrarie), Alessia Di Martino (Architettura), Marco Catalano (Medicina e Chirurgia), Ivan Di Bella (Ingegneria civile strutturale e geotecnica), Giovanni Giorgino (Ingegneria elettronica), Lorenzo Micalizzi (Ingegneria industriale), Michela Caruso (Economia aziendale), Davide Nicotra (Fisica), Irene Elia (Giurisprudenza), Pietro Martello (Informatica), Giovanni Paolo Conti (Scienze infermieristiche e ostetriche), Giuseppina Bonacia (Mediazione linguistica e interculturale), Claudio Righetti (Scienze biologiche), Federica Antonia Trovato (Scienze e Tecniche delle Attività motorie preventive e adattate), Giusy Finocchiaro (Chimica), Deborah Patti (Scienze farmaceutiche applicate), Martina Morando (Psicologia), Elisa Valeria Seminara (Scienze riabilitative delle professioni sanitarie), Mario Previtera (Storia e Cultura dei Paesi mediterranei), Carmelo Alessandro Basile (Lingue e Culture europee, euroamericane e orientali).