Unict promuoverà lo sviluppo e la valorizzazione del centro storico di Troina

Siglato l'accordo tra il Comune di Troina e la Struttura Didattica Speciale di Architettura dell’Università di Catania

17 Novembre 2020
Alfio Russo

Sviluppo sostenibile del territorio di Troina tramite la valorizzazione, la tutela e la conservazione delle sue risorse sociali, culturali, ambientali, storiche, antropologiche ed economiche. Sono i contenuti e gli obiettivi del protocollo d’intesa tra il Comune di Troina e la Struttura Didattica Speciale (SDS) di Architettura dell’Università di Catania.

A siglare l’accordo il sindaco del comune ennese Fabio Venezia e il rettore Francesco Priolo dell’Università di Catania.

Il progetto, perseguito dall’amministrazione troinese, intende avvalersi delle competenze culturali e scientifiche dell’Ateneo catanese e ha tra i propri fini istituzionali quello di mettere a disposizione il proprio patrimonio di competenze e conoscenze per promuovere lo sviluppo e la crescita del territorio.                                                                                              

Il Comune di Troina fornirà all’ateneo catanese il supporto organizzativo per le visite del territorio, stage e tirocini formativi, tesi di laurea, conferenze, incontri, seminari e workshop, programmi e progetti di ricerca e di formazione, campagne di sperimentazione e verifica.

L’Ateneo di Catania collaborerà alla stesura di progetti da presentare con enti finanziatori e di formazione, alla promozione di studi inerenti il territorio troinese, a rendere accessibile all’amministrazione comunale il patrimonio di conoscenza e ricerca di rispettivo interesse ed a fornire consulenza scientifica e supporto per le politiche locali.  

Alla base della collaborazione dunque, gli studi e le consulenze urbanistiche e per la riqualificazione del centro storico, per la fruizione dell’area archeologica della Catena ed il progetto espositivo dell’Antiquarium, per la sistemazione degli spazi pubblici ed i progetti di rigenerazione urbana.                                                                                                               

"Con la firma di questo protocollo – ha spiegato il sindaco Fabio Venezia -, si rafforza ulteriormente la partnership tra il Comune di Troina e l'Università di Catania e si gettano le basi per nuovi progetti utili alla valorizzazione del nostro territorio, partendo dai beni culturali e dai temi relativi alla riqualificazione del centro storico. Desideriamo esprimere la più sincera gratitudine al rettore Francesco Priolo ed al professor Carmelo Nigrelli della SDS di Architettura, per l'interesse dimostrato ad avviare questo importante e prestigioso accordo con la nostra cittadina". 

“Si tratta di un accordo che rientra in pieno nell’attività di terza missione dell’Università di Catania, rafforzando la presenza dell’Ateneo nel territorio, e che porterà innegabili vantaggi a entrambe le istituzioni – ha dichiarato il rettore Francesco Priolo -. Da un lato, metteremo a disposizione le competenze di docenti e ricercatori della Sds di Siracusa che potranno essere utilizzate anche dal Comune di Troina per la riqualificazione del suo centro storico; dall’altro, i nostri studenti beneficeranno del supporto del Comune per tirocini, progetti di ricerca e visite scientifiche a Troina”. 

Il Comune di Troina e la SDS Architettura, inoltre, valuteranno l’istituzione di eventuali corsi di laurea, con sede a Troina, in futuro, nel rispetto della normativa vigente e delle procedure interne all’Ateneo.