Un ricordo del prof. Pietro Polosa

Figura storica dell'Endocrinologia e della Diabetologia italiana, il docente si è recentemente spento all'età di 94 anni. Il ricordo di alcuni allievi

11 Gennaio 2016

Lo scorso 18 dicembre è venuto a mancare, all'età di 94 anni, il prof. Pietro Polosa, figura storica dell'Endocrinologia e della Diabetologia italiana.
Allievo ed aiuto del prof. Saverio Signorelli prima a Napoli, poi a Ferrara e, dal 1957, a Catania, il prof. Polosa è diventato uno dei primi professori ordinari di Endocrinologia in Italia (nel 1971) e, dal 1973, Direttore della Scuola di Specializzazione in Endocrinologia.

Pietro Polosa ha avuto un ruolo primario nell'istituzione di uno dei primi Centri Antidiabete in Italia, del Centro per le Tireopatie e la prevenzione del gozzo endemico e per il riconoscimento specialistico dell'Andrologia.
In tutti questi settori il prof. Polosa ha favorito la crescita e l'affermazione di allievi che hanno costituito una vera e propria scuola accademica e clinica siciliana nel settore endocrino, metabolico ed andrologico. Il suo ruolo è stato riconosciuto dall'assegnazione del premio nazionale della Scienza, ricevuto in Campidoglio nel 1983.
Per tutta la vita il prof. Polosa ha mantenuto con allievi, collaboratori e pazienti un atteggiamento di grande apertura, personale disponibilità e umana bonomia che ce lo hanno reso un Maestro lungimirante ed amabile che ha molto contribuito non solo alla nostra crescita ma anche a quella dell'Endocrinologia e della Diabetologia in Italia.

Gli allievi Riccardo Vigneri, Giancarlo D'Agata, Sebastiano Squatrito, Vincenzo Pezzino, Antonino Belfiore e Francesco Purrello