In Uganda a supporto della onlus “I bambini di Antonio”

Il dipartimento ha fornito all’associazione supporto didattico e tecnico-scientifico per la realizzazione di unità abitative e la formazione dei costruttori edili locali (guarda il VIDEO)

23 Dicembre 2019
M.C.

Un progetto di ‘terza missione’ a Kuffu, un piccolo villaggio ugandese nel distretto di Nakaseke. Lo ha realizzato il dipartimento di Ingegneria civile e Architettura, su iniziativa del prof. Giuseppe Margani, accogliendo la richiesta dell’associazione "I bambini di Antonio" Onlus, che da anni promuove iniziative umanitarie per lo sviluppo delle popolazioni povere del distretto Nakaseke in Uganda.

Tra le varie attività promosse, vi è la costruzione di scuole, collegi, pozzi, casette per le famiglie più bisognose, ecc. Per portare avanti al meglio tali attività, l’associazione ha richiesto al Dicar supporto didattico e tecnico-scientifico da parte di docenti, in particolare per la formazione dei costruttori edili locali, da aggiornare in merito a materiali e procedimenti costruttivi evoluti e sostenibili, e per la progettazione di unità abitative (40-60 mq) a costi ed impatto ambientale ridotti.

Nell’attività sono stati coinvolti alcuni studenti del corso di Tecnologie per la progettazione sostenibile, del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura.