Teatro e creatività per la crescita delle imprese

A Palazzo delle Scienze prima presentazione pubblica di "Connessi in Presa Diretta", lo spin off dell’Università di Catania, promosso dalla prof.ssa Giorgia D’Allura, che ha dato vita alla start up sul Teatro d’Impresa insieme al regista Antonio Caruso

20 Febbraio 2017

Alla presenza di un centinaio di persone fra imprenditori, consulenti e professionisti, si è tenuto, lo scorso 17 febbraio, al dipartimento di Economia e Impresa, la prima presentazione ufficiale al pubblico di "Connessi in Presa Diretta", lo spin off dell’Università di Catania nato sotto l’egida del Dei, diretto dalla prof.ssa Michela Cavallaro e promosso dalla prof.ssa Giorgia D’Allura, che ha dato vita alla start up sul Teatro d’Impresa insieme al regista e attore teatrale Antonio Caruso.

L’evento tenutosi a Palazzo delle Scienze, patrocinato dai Giovani Imprenditori di Confindustria Catania e dal centro studi per il Family Business, dal titolo “Creatività e Problem Solving” è stato il primo di una serie di incontri in cui lo spin off "Connessi in Presa Diretta" (che si è aggiudicato l'ultima edizione di Start Cup Catania e ha partaecipato alla finale regionale di Start Cup Sicilia e alla finale del Premio nazionale per l’innovazione tenutosi a dicembre a Modena) si presenterà al pubblico di professionisti, imprenditori e manager, ai quali si rivolge primariamente come strumento di coaching per affrontare criticamente molti problemi della vita reale delle imprese; i prossimi appuntamenti saranno a Caltagirone (24 febbraio) e ad Enna (3 marzo).

Il tema della creatività, affrontato parzialmente negli studi di management, è stato discusso, approfondito e dibattuto col pubblico dal guest speaker dell’evento, il prof. Rosario Faraci, ordinario di Economia e Gestione delle Imprese, che lo ha analizzato da tre diversi punti di vista. La creatività come abilità e capacità dell’individuo; come comportamento dei piccoli gruppi; come fattore abilitante a livello organizzativo di comportamenti virtuosi che permettono alle imprese di individuare soluzioni ai loro problemi: di superamento della crisi per quelle che vivono momenti difficili; di sostegno alla crescita per le imprese sulla via dell’internazionalizzazione e dell’innovazione; di consolidamento per le start up e le imprese nascenti alle prese con i problemi di sopravvivenza. La presentazione di "Connessi in Presa Diretta" è toccata alla professoressa D’Allura che ne ha illustrato finalità e mission, mentre è spettato alla dottoressa Ilenia Santoddì (insieme alla dottoressa Giorgia Maricchiolo componenti del team fondatore) esporre i servizi di coaching che saranno messi a disposizione delle imprese. All’attore e regista teatrale Antonio Caruso è toccato invece il compito di animare dal vivo una sessione di teatralizzazione dei problemi d’impresa invitando a recitare sul palco gli imprenditori Alessandro Drago e Massimiliano Romano, il commercialista Aurelio Alizzio e il professore Faraci che hanno improvvisato una divertente quanto tesissima “situation” di forte conflittualità sulla gestione aziendale all’interno di una impresa a conduzione familiare fino ad individuare da soli le modalità per venirne fuori “in modo creativo” e dirimere la controversa questione illustrata all’inizio.