Studenti di Paleontologia “scoprono” i fossili della Baviera

Grazie all’escursione “Jurassic Trip- Un mare di biodiversità”

20 Giugno 2018
Alfio Russo

Quattordici studenti di Paleontologia provenienti dai diversi corsi di studio del dipartimento di Scienze Biologiche, geologiche e ambientali dell’Ateneo di Catania alla scoperta dei fossili della Baviera in Germania. Dal 13 al 17 giugno scorsi, infatti, gli universitari catanesi hanno preso parte ad una importante escursione paleontologica “Jurassic Trip- Un mare di biodiversità” nelle famose località fossilifere di Eichstätt e Solnhofen in Baviera accompagnati dalle docenti Antonietta Rosso e Rossana Sanfilippo.

Un’occasione unica per gli studenti - Giuseppe Catania, Lorenzo Commis, Domenico D'Amico, Alessandro Fardella, Valeria Indelicato, Enrico Maria Indovina, Giuseppe Manuele, Giulia Miuccio, Fabio Mongiovì, Rosario Pappalardo, Silvia Portale, Giuseppe Sciuto, Chiara Torre e Samuel Zappalà -  che hanno avuto la possibilità di visitare il “Jura-Museum” di Eichstätt con le sue ricche e importanti esposizioni di fossili tra cui il famoso Archaeopteryx, un antico uccello il cui ritrovamento ha contribuito a supportare la teoria dell’evoluzione di Darwin.

Successivamente hanno esplorato due cave in cui affiorano i calcari a stratificazione laminare della Formazione di Solnhofen del Giurassico Superiore. “Si tratta di fossil-lagerstatte, depositi famosi in tutto il mondo per l’eccezionale conservazione dei resti fossili e per la ricchezza in specie – spiegano le docenti Rosso e Sanfilippo -.  L’esperienza è stata entusiasmante per il ritrovamento di numerosi esemplari e per la possibilità di compiere osservazioni direttamente sul campo. Stimolante e formativa è stata anche l’attività di gruppo svolta il terzo giorno sul materiale campionato, con la stesura da parte degli studenti di un report in cui hanno descritto gli affioramenti in cava, i metodi di raccolta e i taxa riconosciuti, includenti invertebrati, pesci e tracce fossili”.