Siglato un accordo con il Parco archeologico del Colosseo

Il dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali realizzerà uno studio sui materiali e monumenti dell’area archeologica capitolina

8 Novembre 2019
Alfio Russo

Il dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali dell’Università di Catania ha sottoscritto un accordo per la realizzazione del progetto “Studi e analisi non distruttive sui materiali del Parco Archeologico del Colosseo”.

Il progetto - di cui sono responsabili scientifici i docenti Germana Barone e Paolo Mazzoleni dell’Ateneo di Catania e la dott.ssa Alfonsina Russo, direttore del Parco archeologico del Colosseo – prevede lo studio di importanti materiali e monumenti tra cui le pitture murarie della Sala della Sfinge della Domus Aurea, le terrecotte architettoniche arcaiche del Palatino, i marmi dell’Arco di Augusto e della Curia e i pigmenti nella statuaria del Museo Palatino.

Una prima campagna di analisi - svolta con il supporto dei giovani ricercatori del dipartimento etneo Cristina Caggiani, Alessia Coccato, Maura Fugazzotto e Antonio Stroscio - ha registrato la partecipazione degli archeologi responsabili delle strutture e delle collezioni (Alessandro D’Alessio, Patrizia Fortini e Federica Rinaldi) e dei restauratori del parco romano con la collaborazione della dott.ssa Antonella Rotondi. «La collaborazione tra le due importanti istituzioni potrà portare rilevanti avanzamenti nelle conoscenze dei materiali e delle tecniche utilizzate» ha dichiarato la direttrice del Parco archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo.