Siglata la convenzione tra Università e Cus Catania

Prevede l’attuazione dei programmi di attività sportive studentesche universitarie e la relativa gestione degli impianti sportivi universitari

18 Gennaio 2019
Alfio Russo

È stata siglata oggi pomeriggio la convenzione annuale tra l’Università di Catania e il Centro universitario sportivo etneo per l’attuazione dei programmi di attività sportive studentesche universitarie e la relativa gestione degli impianti sportivi universitari.

L’accordo è stato sottoscritto, al Palazzo centrale, dal rettore dell’Università di Catania, prof. Francesco Basile, e dal commissario straordinario del Cus, prof. Luigi Mazzone, alla presenza del direttore generale d’Ateneo, avv. Candeloro Bellantoni, della dirigente dell’Area dei rapporti istituzionale e con il territorio, dott.ssa Rosanna Branciforte, del presidente del Comitato per lo Sport universitario, prof. Giuseppe Compagnini, e dei componenti Irene Aliquò, Piero Guadagnino e Giuseppe Cutuli.

«La convenzione è frutto della stretta e efficace collaborazione con il commissario del Cus Catania che ci permetterà di potenziare i servizi agli studenti e al personale con attività ludico-motoria, sportiva ed agonistica e i corsi di perfezionamento nelle strutture del Cus e in quelle convenzionate. Sarà assicurata anche la manutenzione degli impianti sportivi - ha spiegato il rettore Francesco Basile -. Un altro obiettivo è quello di migliorare il settore agonistico del Cus Catania che già registra numerose squadre iscritte ai campionati federali oltre alle attività individuali».

Per il commissario del Cus Luigi Mazzone «grazie alla convenzione, il Centro universitario sportivo catanese ha potuto abbassare il costo degli abbonamenti mensili per seguire i corsi con relativo aumento stimato del 25-30% del numero degli studenti frequentanti». «Ad oggi sono 4mila gli studenti universitari frequentanti oltre a migliaia di studenti di ogni ordine e grado che abitualmente partecipano ai diversi corsi, dai grest a quelli sportivi, organizzati lungo il corso dell’anno nelle strutture del Cus – ha aggiunto Mazzone -. Siamo convinti che grazie alla convenzione potremo soddisfare maggiormente gli interessi sportivi degli studenti universitari fornendo l’esperienza e le conoscenze tecnologiche e manageriali».

Situato all’interno della Cittadella universitaria, il Cus Catania dal 1947 gestisce gli impianti sportivi dell’Ateneo promuovendo la pratica, la diffusione ed il potenziamento dell’educazione fisica e dell’attività sportiva universitaria.

Il Cus Catania organizza ogni anno tornei – dal calcio a 5 e a 11 a quelli di tennis, pallavolo, pallacanestro e beach volley –, il tradizionale “Palio d’Ateneo” (la tradizionale manifestazione goliardico-sportiva organizzata per gli studenti universitari che nel maggio del 2019 taglierà il traguardo della 16.ma edizione) e 30 corsi per studenti (dall’arrampicata al pilates, dalla vela alla canoa, dal nuoto allo yoga).

Ben 15 le sezioni agonistiche attive che vede il Cus impegnato nei campionati federali con le squadre di basket, hockey su prato, pallavolo e rugby e numerosi atleti in altre discipline come l’arrampicata sportiva, l’atletica leggera, la canoa, il canottaggio, la lotta, la ginnastica ritmica, la scherma, il pattinaggio artistico, il tennis, il tennistavolo, il triathlon e la vela.