Quattro studenti dell'Università di Catania assunti dalla BaxEnergy dopo uno stage

Nicoletta Sacco, Alessandro Bucceri e Francesco Di Dio hanno appena concluso un tirocinio semestrale nell'azienda catanese grazie alle iniziative di recruiting organizzate dal Cof. Il quarto giovane, Mohamed Ibrahim, è stato invece impegnato in uno stage curriculare

6 Settembre 2016
G.M.

Buone notizie dal fronte del placement universitario dell’Università di Catania. La BaxEnergy il 31 agosto scorso, in un incontro nella sede di Catania, ha annunciato che quattro degli stagisti attualmente ospitati in azienda, saranno assunti al termine del periodo di stage di sei mesi. All’incontro hanno preso parte oltre naturalmente ai tutor aziendali, i tutor didattici docenti dell’ateneo di Catania che hanno seguito i giovani durante il percorso di internship, la responsabile dei servizi di Placement d’Ateneo, Cristina Cascone e la referente per la comunicazione del Centro Orientamento e Formazione dell’Università, Ornella Maci.

Per i primi tre, Nicoletta Sacco, Alessandro Bucceri e Francesco Di Dio, laureati nel 2015, l’occasione di svolgere in BaxEnergy lo stage post laurea è nata dalla loro partecipazione alle iniziative di recruiting organizzate dal Centro Orientamento e Formazione nel primo semestre del 2016, mentre per Mohamed Ibrahim, ancora studente del corso di laurea in Electrical Engineering, si è trattato di uno stage curriculare.

Giuseppe Galizia, Chief Operating Officer dell’azienda, ha aperto il meeting con un intervento sulla mission aziendale e i suoi più recenti successi, mentre Angela Pontorno, Human Capital Manager lo ha chiuso, dando lei stessa la notizia dell’assunzione dei quattro giovani: Nicoletta Sacco, Alessandro Bucceri, Francesco Di Dio, Mohamed Ibrahim.

Spazio centrale quindi riservato a questi ultimi che hanno avuto modo di illustrare il lavoro di questi sei mesi di internship.

Nicoletta Sacco, laureata in Global politics and mediterranean relations, si è occupata di analisi di mercato, identificazione e stratificazione key players mondiali, conoscenza del mercato dell’energia, dei trends socio-economici, dei meccanismi di orientamento verso il segmento dell’energia rinnovabile. Tutor aziendale, l’ing. Vincenzo Carbone, Account manager; tutor didattico, la prof.ssa Stefania Panebianco del Dipartimento di Scienze politiche e sociali.  

Alessandro Bucceri, laureato in ingegneria informatica, si è impegnato nei linguaggi di programmazione per la progettazione P.O.C. di piattaforma per tecnici O&M basate su realtà aumentate per applicazioni devices, quali realizzazioni innovative per il monitoraggio ed il controllo di impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili. Linguaggi di programmazione C#, unity. Progettazione di alto livello e dettaglio, per software distribuito ed estendibile. Tutor aziendale, l’ing. Federico Burgio, Lead developer; tutor didattico, la  prof.ssa Antonella Di Stefano del Dipartimento di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica.

Francesco Di Dio, laureato in Ingegneria gestionale, si è applicato su tecniche e strumenti di gestione di progetti complessi nell’ambito della realizzazione di soluzioni integrate per il monitoraggio e il controllo di impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili. Revisione di specifiche tecniche, pianificazione, ottimizzazione delle risorse, controllo e tracciamento delle attività di esecuzione dei progetti, reportistica interna ed esterna sullo stato di avanzamento dei lavori. Tutor aziendale, l’ing. Stefano Scrivo, Project manager; tutor didattico: prof. Alberto Fichera del Dipartimento di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica.

Mohamed Ibrahim, che ha svolto in Baxenergy uno stage curriculare, è in procinto di laurearsi in Electrical Engineering. Si è occupato di programmazione per schermate Scada e configurazioni customizzate.  Tutor aziendale, l’ing. Ferdinando Chiacchio; tutor didattico, il prof. Giuseppe Tina del Dipartimento di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica.