[Porte aperte Unict 2018] Concerti e laboratori per la Festa europea della Musica

Grande apprezzamento dal pubblico per le esibizioni dal vivo 

21 Giugno 2018
Mariano Campo (foto di Alfio Russo)

Grande apprezzamento dal pubblico per le esibizioni dal vivo promosse per tutta la giornata di oggi dal Teatro Machiavelli, Associazione Centro Storico Catania, Fondazione Lamberto Puggelli, associazione Ingresso Libero, Centro Voltaire e Istituto Superiore di Studi Musicali "Vincenzo Bellini", in occasione della Festa europea della Musica.

La manifestazione è stata inserita quest’anno nel calendario di eventi "Porte aperte Unict 2018 - Dialoghi migranti" che fino al 1° agosto ospita concerti, proiezioni, spettacoli teatrali e incontri negli edifici storici dell'Università di Catania. Dal mattino fino a tarda sera gruppi musicali e solisti si sono alternati sul palco del Teatro Machiavelli, nell'atrio di Palazzo Sangiuliano e in piazza Università.

La giornata si è aperta con la performance dell'ensemble di clarinetti Càlamus e, a seguire, del Gruppo Jazz dell'Istituto Bellini. Nel pomeriggio, lo Spazio Arte del Machiavleli ha ospitato un laboratorio musicale per bambini "Alla scoperta dei suoni dell’orchestra" con Ricardo Josè Urbina Cubillan e un concerto didattico a cura dell’Associazione Musicale Alkantara, dal titolo “Piccole note sulle orme di Abreu”. Concerti conclusivi a cura dei pianisti Vincenzo Gambuzza e Luca Monachino e recital su “Cyrano cantautore di provincia” con Carlo Festa (voce e chitarra), Sunah Choi al violoncello e Cristiano Cipria alle percussioni.