"Normalità" e patologia. Gli interventi terapeutici per il disagio psichico

Si è svolto al Monastero dei Benedettini un convegno promosso dal Cinap, in collaborazione con i dipartimenti di Scienze della Formazione e di Scienze umanistiche

5 Aprile 2017

Lo scorso 1° aprile si è tenuto al Monastero dei Benedettini, il seminario "Normalità e psicopatologia. Osservazione e interventi terapeutici", promosso dal Centro per l’Integrazione Attiva e Partecipata (Cinap) del'Università di Catania, in collaborazione con i dipartimenti di Scienze della Formazione e di Scienze umanistiche e con il Centro Studi Martha Harris (Csmh), ente di formazione in psicoterapia psicoanalitica per bambini, adolescenti e famiglie – Modello Tavistock.

I lavori sono stati moderati dal prof. Salvatore Castorina, ordinario di Psicologia dinamica, che ha introdotto l’uditorio al valore del metodo osservativo di matrice psicodinamica nella valutazione funzionale del paziente. Il dott. Cristiano Nicotra, segretario scientifico del Csmh di Palermo, ha presentato il centro parlando del significato conoscitivo e formativo dell’osservazione psicoanalitica del neonato nell’ambiente familiare. A seguire, il prof. Santo Di Nuovo, direttore del dipartimento di Scienze della Formazione e ordinario di Psicologia generale, ha proposto una riflessione sulla labilità del confine tra normalità e psicopatologia. Il dott. Paolo Carignani, psicoanalista e docente del Csmh, dopo una breve introduzione alla storia della psicologia dell’età evolutiva e della nascita del metodo osservativo ad opera di Esther Bick, ha presentato stralci di osservazioni di neonati e di casi clinici di bambini con autismo. La dott.ssa Marisa Mondello, psicoterapeuta e direttore del Csmh di Palermo, ha esordito con una carrellata sulla storia diagnostica e terapeutica dell’autismo infantile per poi soffermarsi sull’importanza di un trattamento di natura espressiva per affrontare gli aspetti emotivi e di autoconsapevolezza dei pazienti con autismo. Infine, la dott.ssa Egle Giardina, psicologa del Cinap e psicoterapeuta del Csmh, ha concluso i lavori presentando il protocollo di intervento e monitoraggio approntato dal Cinap per gli studenti universitari con disagio psichico iscritti nell'Ateneo catanese. Alla fine del suo intervento, la dott.ssa Giardina ha passato la parola al ex presidente del Cinap, il prof. Salvatore Massimo Oliveri, che ha ringraziato i relatori per aver accolto l’invito del Centro e ha espresso l’augurio per nuovi eventi di tale livello teorico e tecnico. Il seminario, infatti, ha avuto un grande successo di pubblico stimolando l’interesse dell’uditorio che ha partecipato al dibattito.