MITOPharma protagonista al MedFest a Malta

Lo spinoff dell'Università di Catania ha presentato la progettazione di un centro di servizi sulle gravi malattie neurodegenerative

31 Gennaio 2020
Alfio Russo

"MITOPharma", spinoff dell’Università di Catania, protagonista al "Valletta Campus" di Malta alla prima edizione del "MedFest" l’innovativo evento internazionale dedicato all’imprenditoria e all’innovazione e fase finale del Progetto Italia - Malta I KNOW - Interregional Key Networking for Open innovation empoWerment.

L'idea di impresa è stata selezionata attraverso la “Call for Ideas” del progetto I-KNOW finanziato dal FESR del Programma ITALIA-MALTA 2014-2020 che mira a sostenere la creazione di start-up innovative e il rafforzamento delle PMI attraverso la sfida all’accesso ai mercati internazionali nei settori “qualità della vita e salute dei cittadini”.

La prof.ssa Messina, dopo un idoneo percorso formativo seguito all’incubatore di imprese INNESTA dell’Università di Messina, ha presentato la propria idea di business nella sezione “One to Watch” del MedFest 2019, davanti ad un selezionato pubblico internazionale, costituto da professionisti, imprenditori e potenziali investitori.

Mitopharma studia, ricerca e progetta molecole innovative in grado di svolgere un’azione benefica su cellule colpite da malattie neurodegenerative attualmente incurabili, come morbo di Alzheimer, Parkinson, sclerosi laterale amiotrofica, Huntington.

L’idea del team di MITOPharma (composto da Angela Messina, Andrea Magrì e Simona Reina del Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali, e da Vito De Pinto e Francesca Guarino del Dipartimento BIOMETEC) è quella di sviluppare un centro di servizio per l’analisi della funzione mitocondriale volto alla progettazione ed alla selezione di molecole idonee a recuperare la vitalità di cellule target di gravi malattie neurodegenerative.

MITOPharma è arrivata al MedFest dopo vari successi: un 2° posto nell’edizione 2019 della Start Up Competition dell’Università di Catania, il premio di Intesa San Paolo nell’ambito del Progetto “Università e Innovazione” e la più recente vincita della tappa etnea dell’evento BioInItaly Investment Forum organizzato da Assobiotec, Intesa Sanpaolo Innovation Center e dal Cluster Spring.