Italiadecide, presentato il Rapporto 2017 "Università, Ricerca, Crescita"

Il documento è stato elaborato in collaborazione con la Conferenza dei rettori delle università italiane

28 Aprile 2017

L’importanza di trasmettere alle imprese e alla pubblica amministrazione i risultati della ricerca universitaria, mettendola così al servizio dell’innovazione, è l’argomento portante della nuova edizione del Rapporto di italiadecide, elaborato in collaborazione con la Conferenza dei rettori delle università italiane.

Una delle sfide oggi più impegnative consiste proprio nel cercare di superare la diffusa percezione che si ha delle istituzioni universitarie e di ricerca come di «repubbliche degli studiosi», e nell’affermare la loro identità di soggetti propulsori di sviluppo e di benessere sociale. È un tema che coinvolge la spesa pubblica, le richiese di innovazione pubbliche e private, le procedure burocratiche, la capacità di valutare efficacemente i  risultati della ricerca, l’integrazione tra capitali pubblici e risorse private.

Per definire condizioni e modalità di attuazione di questo straordinario impegno, il volume si avvale dei  contributi di noti studiosi e del racconto di alcune storie di successo, frutto della capacità di intrecciare inventiva, audacia, studio e sviluppo. Nel corso della ricerca è emersa l’esigenza che imprese e pubblica amministrazione siano informate delle opportunità che il sistema della ricerca può mettere a disposizione. 

Ed è d’altra parte necessario che imprese e PA segnalino a loro volta a tutti i luoghi della ricerca le innovazioni di cui hanno bisogno per migliorare i prodotti e i servizi: la realizzabilità di questo scambio è la condizione necessaria per il superamento dell’attuale separatezza tra ricerca e produzione.

Allegati: