Incendio a Librino, la solidarietà dell'Università di Catania

Vicinanza all’associazione Briganti di Librino espressa anche dal Cus Catania

15 Gennaio 2018

“Esprimo la vicinanza e la solidarietà dell’Università di Catania all’associazione Briganti di Librino per il vile atto intimidatorio subito". Queste le parole del rettore Francesco Basile dell'incendio di natura dolosa che nella notte tra il 10 e l'11 gennaio scorso ha distrutto la "Librineria" e la Club House del Briganti Rugby a Librino.

"L'incendio - ha continuato il rettore - ha duramente colpito una realtà attiva come la Club House della stessa associazione: una struttura che, da oltre dieci anni, offre ai giovani del quartiere, delle valide opportunità di socializzazione e crescita facendo leva sui valori dello sport e della cultura. L’Ateneo sarà costantemente a fianco delle istituzioni che si sono impegnate per l’immediata ricostruzione della Club House, e contribuirà, non appena sarà di nuovo agibile, a ripristinare la biblioteca della “Librineria” con una significativa dotazione di libri”.

Tra le istituzioni che non hanno fatto mancare la propria solidarietà anche il Cus Catania. “Siamo vicini all’Associazione Briganti Librino in questo momento difficoltoso dovuto all’incendio della “Club House” - ha dichiarato il Commissario Luigi Mazzone –. Siamo a completa disposizione dei Briganti e saremo indubbiamente attivi e partecipi nel processo di ricostruzione della sede dell’associazione, che fino ad oggi ha rappresentato un punto di riferimento dalla grande valenza sociale nonché sportiva per il quartiere di Librino”.

Dello stesso tenore il vicecommissario Orazio Arancio: “Il vile attacco patito dai Briganti non può e non deve arrestare la programmazione di questa splendida realtà. Il mondo dello sport, così come la comunità sociale, non potrà certamente restare indifferente al cospetto di questa situazione. Il Cus valuterà in quali termini intervenire a sostegno dei Briganti, per consentire ai ragazzi di Librino di poter disporre nuovamente di un importante centro di aggregazione che fino a qualche giorno includeva anche una biblioteca”.