Il rettore Francesco Basile al Congresso provinciale Cisl

Ribadito l'impegno dell'Ateneo a collaborare con i sindacati, nell'interesse del territorio, dei lavoratori e dei giovani

30 Marzo 2017

Il rettore dell'Università di Catania Francesco Basile è stato tra gli ospiti istituzionali del Congresso provinciale della Cisl, dove ha parlato di stabilizzazione dei precari, di sanità e di rapporti con il mondo produttivo e della formazione, esprimendo la disponibilità e l’impegno dell’Ateneo a collaborare con i sindacati, nell'interesse del territorio, dei lavoratori e dei giovani.

In particolare il rettore ha chiesto alla Cisl di fare fronte comune nel rivendicare con la Regione una rete ospedaliera più adeguata in quanto, così com'è, penalizza l’azienda ospedaliero-universitaria Policlinico-Vittorio Emanuele di Catania, impedendo di fatto anche di fare formazione.

“In assenza di modifiche alla rete ospedaliera - ha osservato il rettore - l’ospedale San Marco non potrà avere il previsto numero di posti letto e di unità operative complesse. Pertanto avremo sprecato risorse e perso una grande occasione di sviluppo e di crescita del nostro territorio”.

Sul versante della formazione e del rapporto col mondo produttivo, Basile ha rimarcato l’importanza di "radicare i giovani nel territorio, evitando le fughe di cervelli, stringendo ancor di più  rapporti col mondo delle imprese e del sindacato”.