Il rapporto di lavoro nelle società partecipate

Il convegno è stato promosso dal Centro Nazionale Studi di Diritto del Lavoro “Domenico Napoletano”

19 Ottobre 2018
Alfio Russo

Una materia complessa quella del rapporto di lavoro nelle società a partecipazione pubblica anche per il susseguirsi di numerosi interventi normativi. E proprio stamattina, nei locali del Grand Hotel Baia Verde di Aci Castello, la tematica è stata affrontata da amministratori, magistrati, docenti universitari e avvocati grazie al convegno dal titolo “Il rapporto di lavoro nelle società partecipate” promosso dal Centro Nazionale Studi di Diritto del Lavoro “Domenico Napoletano” - Sezione Catania.

Ad aprire i lavori il sindaco di Catania Salvo Pogliese che ha posto l’accento «sull’incidenza dei costi del personale delle società partecipate sugli enti pubblici» ed anche «sull’approccio della politica che spesso commette errori nella gestione delle società partecipate».

Un tema su cui il rettore Francesco Basile dell’Università di Catania è intervenuto sottolineando «l’importante contributo fornito dall’Ateneo catanese sull’argomento di particolare interesse per gli enti pubblici, anche se un po' meno per le università». «È una problematica che riguarda la costituzione e anche la cessazione di rapporti di lavoro nel settore pubblico e delle società partecipate che necessita l’individuazione di una linea programmatica finalizzata a migliorare l’aspetto giuridico grazie anche a momenti di confronto tra tutte le parti interessate» ha aggiunto il rettore.

Sulla stessa linea anche il consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Catania, Alberto Giaconia, che ha evidenziato «l’importanza della formazione e dell’aggiornamento della figura dell’avvocato che, alla luce delle nuove normative, deve essere sempre più una figura specializzata». «Le società partecipate e a partecipazione pubblica – ha aggiunto l’avvocato Giaconia – sono un argomento che ha subito modifiche legislative recenti e che investe in larga parte anche l’economia».

Nel corso dei lavori – coordinati da Giuseppe Napoletano, presidente nazionale del Centro Nazionale Studi di Diritto del Lavoro “Domenico Napoletano” – è intervenuta anche Daniela Baglieri, presidente della SAC spa, oltre ai docenti universitari Gabriella Nicosia, Rosario Faraci e Agatino Cariola.

I lavori proseguiranno domani (sabato 20 ottobre) su questioni gestionali di non facile soluzione, attinenti alla costituzione del rapporto di lavoro, al relativo sviluppo e alla eventuale cessazione.