Gravina, consegnata soluzione igienizzante prodotta dall'Università di Catania

I diffusori di soluzione igienizzante sono stati distribuiti negli uffici pubblici, alle forze dell'ordine e alla Misericordia

29 Marzo 2020
Comune di Gravina di Catania

L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimiliano Giammusso rende noto che al Comune di Gravina di Catania è stata consegnata la soluzione igienizzante prodotta dai laboratori dei dipartimenti di Scienze chimiche e di Scienze del Farmaco dell’Università di Catania. Grazie alle strutture di ricerca dirette rispettivamente dai professori Roberto Purrello e Rosario Pignatello, i tecnici di laboratorio hanno iniziato la produzione di un disinfettante, realizzato secondo le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità,  per fornire alla collettività uno strumento utile al contenimento del contagio da Covid-19.

A occuparsi della logistica è stato il consigliere comunale Francesco Ferlito che insieme alla protezione civile, ai volontari del territorio hanno provveduto alla distribuzione dell’igienizzante presso gli edifici pubblici che continuano a garantire i servizi essenziali, in particolar modo presso le stazioni della Polizia municipale, dei Carabinieri e alla sede della Misericordia. «Ho ritenuto di agire in prima persona – afferma il consigliere comunale Francesco Ferlito –  anche grazie alla collaborazione di Marco Rapisarda, capo di gabinetto del comune di Gravina di Catania, che con me si è premurato della distribuzione della soluzione disinfettante, al fine di continuare a garantire, da parte degli uffici preposti, quei servizi fondamentali per la nostra città. Intendo, ancora, ringraziare personalmente i direttori, Purrello e Pignatello, e i tecnici di laboratorio, che tanto si sono spesi, e ancora continuano a farlo per la comunità, certo che tale collaborazione possa continuare fin quando persiste lo stato emergenziale che stiamo, purtroppo, vivendo».

«Colgo l’occasione per invitare i cittadini a rimanere a casa. Vorrei inoltre ringraziare – dichiara il sindaco di Gravina di Catania, Massimiliano Giammusso – chi si sta spendendo in prima persona per la nostra città, in particolar modo l’Università di Catania, i tecnici di laboratorio che continuano a produrre soluzioni igienizzanti, e il rettore Francesco Priolo che ha dato disponibilità dei locali universitari per portare avanti tale iniziativa. L’amministrazione si adopera quotidianamente al fine di preservare la salute collettiva e pertanto confidiamo nella collaborazione dei concittadini».