Giovanni La Via nuovo Direttore generale dell’Università di Catania

Il docente è stato designato all’unanimità dal Consiglio di amministrazione

20 Dicembre 2019
U.S.

Il rettore Francesco Priolo con il nuovo direttore generale Giovanni La ViaIl Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 20 dicembre, ha deliberato all’unanimità il conferimento dell’incarico di Direttore generale per il triennio 2020-2023 al Prof. Giovanni La Via, dopo il parere favorevole espresso dal Senato Accademico.

Il Prof. La Via dal 2001 è Ordinario di Economia ed Estimo Rurale presso il Dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente.

 È stato Direttore di Dipartimento (2002-2005), Presidente del Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari (1997-2002), Delegato del Rettore per la Ricerca Applicata (1994-1999) e Esperto valutatore presso la Commissione Europea di progetti di ricerca del Programma Quadro (1997-1999).

Dal 1995 al 1999 è stato Coordinatore Responsabile del Programma Operativo Multiregionale per la progettazione e la gestione degli interventi di alta formazione cofinanziati dall’Unione Europea ottenendo e poi gestendo un finanziamento di 150 MEuro per la realizzazione di nuove strutture universitarie e per l’attivazione di percorsi di alta formazione.

Ha fatto parte del consiglio di amministrazione di consorzi e centri di ricerca siciliani.

Dal 2006 è stato per tre anni Assessore Regionale per l’Agricoltura e le Foreste in qualità di tecnico e dal 2009 al 2019 è stato Deputato al Parlamento Europeo. In tale veste è stato componente della Commissione Bilancio, della Commissione Agricoltura, della Commissione sulle sfide politiche e le risorse di bilancio per una Unione Europea sostenibile e componente della Commissione speciale sulla criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro.

È stato, inoltre, Presidente della Commissione Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare e durante la sua presidenza è stato negoziato, nel corso della COP21 con i 195 paesi presenti alla Conferenza delle parti, lo storico accordo di Parigi sulla lotta al cambiamento climatico.

Ha, altresì, rivestito il prestigioso ruolo di Relatore generale del Bilancio Europeo per il 2013.