Film Making Lab: a Catania un laboratorio nazionale sul cinema

A Catania un corso per aspiranti film makers promosso dal regista Fabio Mollo: obiettivo la realizzazione di un cortometraggio su Catania da presentare al prossimo Festival del Cinema di Frontiera di Marzamemi

19 Luglio 2017
Mariano Campo

Si è chiuso nei giorni scorsi, nella sede del Palazzo Sangiuliano, la terza edizione di Film making lab, un laboratorio destinato a dieci giovani film makers di tutta Italia – laureandi in accademie, università o scuole di cinema con almeno un cortometraggio e una sceneggiatura alle spalle, rigorosamente selezionati -, che ha l’obiettivo di formare talenti under 35 e offrire loro visibilità, realizzando insieme  un cortometraggio finale sulla città di Catania che verrà presentato al prossimo Festival del Cinema di Frontiera di Marzamemi e in altre rassegne.

L’iniziativa è promossa dal regista calabrese Fabio Mollo ed è ospitata fino al 29 luglio dall’Università di Catania nell’ambito della rassegna di eventi “Porte aperte Unict 2017”. Numerosi i patrocini ricevuti dai soggetti organizzatori (off com srl e comevoi): tra questi i comuni di Catania e Siracusa, l’assessorato al Turismo della Regione siciliana, Taormina Arte, il Festival internazionale del Cinema di Frontiera, lo Sciacca Filmfest, la Sicilia film commission, l’Ersu di Catania, la Siae, la Comunità di Sant’Egidio e altri.

Gli allievi del Film making lab approfondiranno gli aspetti legati alla sceneggiatura, alla preparazione del castine e della location, alle riprese e al montaggio, insieme agli esperti Josella Porto, Sebastiano Riso, Edoardo Morabito, Irma Vecchio, Anna Scordio, e poi si dedicheranno alla realizzazione del ‘corto’, tutt’altro che una esercitazione fine a se stessa: il lavoro venuto fuori dalla prima edizione ha infatti ottenuto il Nastro d’argento ed è stato proiettato al festival del cinema di Venezia.

Grazie alla collaborazione con l’Ateneo e con il dipartimento di Scienze umanistiche, sarà inoltre realizzato - dal 24 al 29 luglio - un workshop sui mestieri del cinema, destinato a sedici giovani interessati a lavorare nell’industria cinematografica che parteciperanno a una serie di incontri con professionisti del settore, guardando anche allo sviluppo di progetti, alla produzione e al rapporto con le film commission.