Due studiosi del dipartimento al Meeting dell'Academy of Management

Pasquale Massimo Picone e Giovanni Battista Dagnino sono stati invitati dalla più prestigiosa accademia di management al mondo a coordinare due eventi sulle Psychological Foundations of Management: Core Self-evaluation, Hubris, and Humility

5 Luglio 2016
G.M.

Un team internazionale formato da Pasquale Massimo Picone (assegnista di ricerca in “Economia e Gestione delle Imprese” e docente a contratto nel dipartimento di Economia e Impresa), Giovanni Battista Dagnino (ordinario di “Economia e Gestione delle Imprese” nel dipartimento di Economia e Impresa) e Yi Tang della Hong Kong Polytechnic University, è stato invitato dall’Academy of Management a organizzare due eventi scientifici sul tema Psychological Foundations of Management: Core Self-evaluation, Hubris, and Humility. I due eventi sono parte integrante del programma dell’Annual Meeting dell'Academy of Management 2016, che si svolgerà ad Anaheim, California, nell’agosto 2016.

Sponsorizzato da tre divisioni (Business Policy and Strategy, Organizational Behavior ed Entrepreneurship) dell’Academy of Management, il primo evento è il Professional Development Workshop dal titolo "Psychological Foundations of Management 2.0: Core Self-evaluation, Hubris, and Humility", che si svolgerà il 6 agosto 2016.  Esso coinvolge numerosi ricercatori che discuteranno i loro lavori e, nel ruolo di speaker e discussant, un panel di importanti studiosi provenienti da ben tre continenti: Craig Crossland della University of Notre Dame, Aaron Hill della Oklahoma State University, Amy  Ou  della National University of Singapore, Yi Tang della Hong Kong Polytechnic University e Arturo Capasso dell’Università del Sannio di Benevento.

Sponsorizzato da due divisioni (Business Policy and Strategy e Organizational Behavior dell’Academy of Management, il  secondo evento è il Symposium intitolato “Psychological Heuristics and Biases in Management: Executives’ Personality Traits and Core Self-Evaluations” che si svolgerà l’8 agosto 2016. Al symposium, oltre alla platea interessata, prenderà parte un qualificato panel di distinguished scholars internazionali del calibro di Katalin Haynes della University of Delaware, Mike Hitt della Texas A&M University & della Texas Christian University, Zeki Simsek della University of Connecticut, Dusya Vera (University of Houston) e David Zhu dell’Arizona State University.

Germogliati con l’intento di promuovere la formazione di un coeso network internazionale di studiosi sui temi della core self-evaluation, della hubris e della humility manageriale, il filo rosso che collega i due eventi è la consapevolezza che talune euristiche manageriali possono essere associate a molteplici vantaggi nella gestione dell’impresa. Nel corso dei due eventi, il dibattito si concentrerà prevalentemente sulle seguenti tematiche: gli aspetti positivi della hubris manageriale e gli aspetti oscuri dell’umiltà del CEO, il ruolo delle dinamiche organizzative nel rapporto fra le euristiche manageriali e le performance d’impresa e le modalità con cui i bias psicologici possono guidare le scelte strategiche dei manager e degli imprenditori.

I due eventi si inseriscono nel solco di un percorso di studi avviato dagli studiosi catanesi da circa un quadriennio con la pubblicazione di  articoli su prestigiose riviste scientifiche, la presentazione di working paper in convegni internazionali, e l’organizzazione di eventi. Tra questi ultimi si segnala il Professional Development Workshop dal titolo “Psychological Foundations of Management: Core Self-evaluation, Hubris, and Humility”, tenutosi in occasione dell'Annual Meeting dell'Academy of Management a Vancouver, Canada, il 7 agosto 2015. I due eventi sono stati resi pubblici tramite un sito internet dedicato