Chirurgia robotica, una bimba di 9 anni con rara forma di tumore al pancreas operata al Policlinico

Per il difficile intervento è stato fondamentale l’ausilio del nuovo robot chirurgico “da Vinci Xi”

1 Febbraio 2019

Una bimba di nove anni, con un tumore alla testa del pancreas, una patologia assai rara in età pediatrica, è stata operata nei giorni scorsi dal direttore della Scuola di specializzazione in Chirurgia pediatrica dell’Università di Catania, prof. Vincenzo Di Benedetto, coadiuvato dalla dott.ssa Maria Grazia Scuderi, dirigente medico di Chirurgia pediatrica dell’azienda ospedaliera universitaria “Policlinico-Vittorio Emanuele”, con la collaborazione del prof. Luca Morelli, associato di Chirurgia generale nell’Università di Pisa. Per il difficile intervento è stato fondamentale l’ausilio del nuovo robot chirurgico “da Vinci Xi”, di recente acquisito dall’Università di Catania. La bambina è stata dimessa nella giornata di ieri, in perfette condizioni cliniche, e verrà seguita nel tempo dalla Clinica Chirurgica Pediatrica dell’Ateneo.

“Posso confermare che tale patologia – spiega il prof. Di Benedetto -, così rara in questa fascia di età, è stata per la prima volta trattata, in Italia e nei Paesi europei, con l’ausilio del robot “da Vinci”. Ciò è stato possibile grazie al programma di Chirurgia robotica sviluppato e fortemente voluto dal rettore dell'Università di Catania, prof. Francesco Basile, dal Direttore generale dell’Ateneo, avv. Candeloro Bellantoni, e dal Direttore generale dell’Azienda Policlinico-Vittorio Emanuele, dott. Giampiero Bonaccorsi.  A loro esprimo il mio personale ringraziamento, anche da parte dei piccoli pazienti, che oggi possono essere trattati, anche a Catania, con una tecnologia all’avanguardia a livello planetario”.