Celebrate the International Day of Women and Girls in Science

L'intervento dell’astrofisica Simonetta Di Pippo, direttrice dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari dello Spazio extra atmosferico

11 Febbraio 2021
Simonetta Di Pippo

The underrepresentation of women remains a prevalent issue through industries and sectors all over the world. While it is true that great strides have been made in addressing this long-standing issue, the pace at which we are progressing is insufficient. In its 2020 Global Gender Gap Report, the World Economic Forum[1] argues that inclusion, equality, empowerment, and gender parity will not be achieved for almost 100 years.

Science, technology, engineering, and mathematics (STEM) education and careers in both developed and developing countries are no exception in this regard. Globally, women represent only around 30% of STEM researchers[2], and statistics in STEM education are also concerning. Unfortunately, figures in the space sector are worse. According to a 2019 Organization for Economic Co-operation and Development (OECD) Report, data shows female employment in aerospace manufacturing hovers around 20% in Europe and the United States[3]. Moreover, out of more than 560 astronauts only about 11% were women.

As a woman, a scientist, a manager, but even more so as a human, this is unacceptable, and we must strive for significant change. The STEM fields, known for breaking the boundaries of human potential, are at the frontier of technological progress and related industries tend to be among the fastest developing sectors worldwide. Clearly, these fields must be made more accessible and attractive for young girls and women in order to see a significant shift in female representation.

The International Day of Women and Girls in Science is an opportunity for promoting equitable participation in STEM education and careers for women and girls, as both an economic imperative and a precondition for achieving globally agreed frameworks, including the Sustainable Development Goals (SDGs). Several factors contribute to low participation rates among women and girls in STEM education and careers:

  1. Gender stereotypes and bias in formalized education and societal expectations.
  2. Inequality in the labour market and wage gaps.
  3. Inadequate information and career guidance.
  4. Lack of appropriate role models. 

To address these factors and contribute to SDG 4 (Quality Education) and SDG 5 (Gender Equality), UNOOSA launched the Space4Women project. Through Space4Women, UNOOSA works to increase the female component in STEM careers and studies by: 

  1. Facilitating access to education and career opportunities in the space sector. 
  2. Providing policy-relevant advice and awareness-raising.
  3. Delivering capacity-building on access to and use of space technology.
  4. Promoting platforms for networking and mentorship.

Looking forward, the work ahead of us is significant. We invite you to join us in achieving “Quality Education” and “Gender Equality” by promoting these objectives to your decision-makers. Together, we can rise to the challenge of dismantling gender stereotypes and bring the benefits of science and space to everyone – of all genders – everywhere.

La dott.ssa Simonetta Di Pippo, direttore dell'Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari dello Spazio extra atmosferico 

La sotto-rappresentazione delle donne rimane un problema prevalente nelle industrie e nei settori di tutto il mondo. Sebbene sia vero che sono stati compiuti passi da gigante nell'affrontare questa annosa questione, il ritmo con cui stiamo procedendo è insufficiente. Nel suo Global Gender Gap Report 2020, il World Economic Forum sostiene che l'inclusione, l'uguaglianza, l'empowerment e la parità di genere non saranno raggiunti per quasi 100 anni.

L'istruzione e le carriere in scienze, tecnologia, ingegneria e matematica (STEM) nei paesi sviluppati e in via di sviluppo non fanno eccezione a questo riguardo. A livello globale, le donne rappresentano solo il 30% circa dei ricercatori STEM e anche le statistiche sull'istruzione STEM sono preoccupanti. Purtroppo, le cifre nel settore spaziale sono peggiori. Secondo un rapporto dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) del 2019, i dati mostrano che l'occupazione femminile nella produzione aerospaziale si aggira intorno al 20% in Europa e negli Stati Uniti. Inoltre, su oltre 560 astronauti solo l'11% circa erano donne.

Come donna, scienziata, manager, ma ancor più come essere umano, questo è inaccettabile e dobbiamo lottare per un cambiamento significativo. I campi STEM, noti per aver infranto i confini del potenziale umano, sono alla frontiera del progresso tecnologico e le industrie correlate tendono ad essere tra i settori in più rapido sviluppo in tutto il mondo. Chiaramente, questi campi devono essere resi più accessibili e attraenti per le ragazze e le donne al fine di vedere un cambiamento significativo nella rappresentanza femminile.

La Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza è un'opportunità per promuovere un'equa partecipazione all'istruzione e alle carriere STEM per donne e ragazze, come imperativo economico e condizione preliminare per il raggiungimento di quadri concordati a livello globale, inclusi gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG). Diversi fattori contribuiscono a bassi tassi di partecipazione di donne e ragazze all'istruzione e alle carriere STEM:

1. Stereotipi di genere e pregiudizi nell'istruzione formale e nelle aspettative della società.

2. Disuguaglianza nel mercato del lavoro e divari salariali.

3. Informazioni e orientamento professionale inadeguati.

4. Mancanza di modelli di ruolo appropriati.

Per affrontare questi fattori e contribuire all'OSS 4 (educazione di qualità) e all'OSS 5 (uguaglianza di genere), UNOOSA ha lanciato il progetto Space4Women. Attraverso Space4Women, UNOOSA lavora per aumentare la componente femminile nelle carriere e negli studi STEM:

1. Facilitare l'accesso all'istruzione e alle opportunità di carriera nel settore spaziale.

2. Fornire consulenza e sensibilizzazione rilevanti per le politiche.

3. Fornire un rafforzamento delle capacità sull'accesso e sull'uso della tecnologia spaziale.

4. Promuovere piattaforme per il networking e il tutoraggio.

Guardando al futuro, il lavoro che ci attende è significativo. Ti invitiamo a unirti a noi nel raggiungimento di "un'istruzione di qualità" e "uguaglianza di genere" promuovendo questi obiettivi presso i tuoi decisori. Insieme, possiamo raccogliere la sfida di smantellare gli stereotipi di genere e portare i benefici della scienza e dello spazio a tutti - di tutti i sessi - ovunque.

[1] World Economic Forum, 2019. Global Gender Gap Report 2020. [pdf] Geneva: World Economic Forum. Available at: <http://www3.weforum.org/docs/WEF_GGGR_2020.pdf> [Accessed 20 January 2021].

[2] United Nations Educational, Scientific, and Cultural Organization, 2019. Just 30% of the world’s researchers are women. What's the situation in your country? [online] Available at: <https://en.unesco.org/news/just-30-world%E2%80%99s-researchers-are-women... [Accessed 31 January 2021].

[3] Organization for Economic Co-operation and Development, 2019. The Space Economy in Figures: How Space Contributes to the Global Economy. [online] Available at: <https://www.oecd-ilibrary.org/sites/c5996201-en/index.html?itemId=/conte... [Accessed 20 January 2021].