"Building the Future together", una tavola rotonda del New Club of Paris

Le Biblioteche Riunite "Civica e Ursino Recupero” hanno fatto da cornice all'incontro del think tank globale ospite del dipartimento di Economia e Impresa

24 Aprile 2018
G.M.

Si è tenuta lo scorso 20 aprile, alle Biblioteche Riunite "Civica e Ursino Recupero”, la tavola rotonda del New Club of Paris (Ncp) dal titolo "Building the Future together".

Il Ncp è un think tank globale che svolge attività di advising nei confronti della World Bank, dell’Ocse, dell’Unesco e di altri soggetti istituzionali, occupandosi fra l’altro di supportare processi di ideazione strategica per lo sviluppo, poggiati sul valore delle risorse immateriali. L'appuntamento di venerdì scorso rientrava nell'ambito della sessione di pianificazione strategica del Ncp sul tema "The Future of Intellectual Capital: how Future Studies and Scenarios can be Leveraged?" organizzata a cura del prof. Pierluigi Catalfo del dipartimento di Economia e Impresa.

Sono intervenuti il presidente del New Club of Paris Ahmed Bounfour (Université Paris-Sud), il vicepresidente NCP Leif Edvinsson, il delegato del rettore dell’Università di Zurigo per i Progetti strategici Daniel Wyler, il responsabile nazionale del Cultural Pathways to Economic Self-Sufficiency and Entrepreneurship Project Maurizio Caserta (Università di Catania), l'esperto di Finanza sociale Marco Meneguzzo (Università di Roma "Tor Vergata" e Dipartimento Funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri), la delegata del rettore dell’Università di Catania per la Formazione continua e l'apprendimento permanente Roberta Piazza e il presidente dell'Area fiscalità internazionale dell'Ordine provinciale dei Dottori commercialisti Rodolfo Cifrodelli.