Alla scoperta del "Joint Open Lab Wave" di TIM

Visita degli studenti delle lauree triennali e magistrali del Dei e degli Erasmus del corso "Innovation and Business Models" 

7 Novembre 2019
Alfio Russo

Una finestra sul mondo dell'Open Innovation per comprenderne logiche di attuazione e opportunità di sviluppo per le imprese. Con queste finalità si è svolta ieri pomeriggio la visita aziendale al Joint Open Lab Wave di TIM, alla Cittadella universitaria, su iniziativa del prof. Rosario Faraci che ha guidato una delegazione di studenti delle lauree triennali e magistrali, nonchè di studenti Erasmus frequentanti il corso "Innovation and Business Models" (in inglese).

A spiegare agli studenti il funzionamento di questo moderno centro di ricerca sulle nuove tecnologie mobili, uno dei cinque del genere in tutta Italia promosso da TIM, sono stati l'ing.Valeria D'Amico, responsabile del Jol, che ha tenuto una interessante lecture sull'open innovation, e l'ìng. Nicola Mondello, responsabile del TIM #WCap, l'acceleratore di start up presente a Catania dal 2013.

Agli studenti è stata data la possibilità di verificare sul campo il funzionamento di alcuni interessanti e innovativi applicativi in materia di smart agricolture e smart cities, questi ultimi sperimentati a Catania dall'AMT sugli autobus di nuova generazione.